I sindaci uniti contro il rumore a Malpensa

I sindaci dei comuni limitrofi all’aeroporto di Milano-Malpensa, nello specifico di Arsago Seprio, Casorate Sempione e Somma Lombardo, fanno fronte comune nel denunciare il mancato rispetto degli accordi presi riguardo i livelli di rumore causato dalle partenze degli aerei presso lo scalo.

I primi cittadini si dicono consapevoli dell’importanza crescente di Malpensa dal punto di vista economico e occupazionale; la protesta nasce dalla loro rivendicazione del diritto di vivere, ostacolato dal rumore provocato dal decollo degli aeromobili.

Nel dettaglio, il problema si ha per il mancato rispetto degli accordi presi: per esempio, i ‘sentieri’ prefissati delle rotte che dovrebbero evitare le zone densamente abitate, o il decollo da inizio pista invece che da metà, così da fare in modo che l’aereo si trovi più in alto quando sorvola i paesi vicini, e gli orari in cui gli aerei cargo (più rumorosi) decollano, considerando anche il tasso di crescita di questi ultimi.

I sindaci dicono di avere raggiunto la soglia massima di tolleranza nei confronti di Enac, Enav e Sea.

 

Fonte: www.varesenews.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *